INVESTIRE PER IL CLIMA

Come esporre il tuo portafoglio al clima.

Coda di balena

Capitale a rischio. Il valore e il reddito degli investimenti possono aumentare o diminuire e non sono garantiti. Gli investitori potrebbero non recuperare il capitale iniziale.

CHE COSA SI INTENDE PER INVESTIMENTO CLIMATICO?

Il clima assume sempre più rilevanza ai fini della costruzione del portafoglio, pertanto gli investitori potrebbero valutare l'allineamento dei portafogli con la transizione a un'economia a basse emissioni di carbonio tramite approcci diretti, che consistono nell'allocazione di capitale in base ai rischi e alle opportunità sul fronte climatico, o indiretti, che prevedono ad esempio la riduzione del capitale allocato ai principali responsabili delle emissioni.

Tre approcci all'investimento climatico:

Linee guida all'investimento climatico

A mero scopo illustrativo. L'elenco summenzionato non è esaustivo ma indica alcune modalità, dirette e indirette, con cui investire per mitigare il cambiamento climatico.


Simbolo meno

RIDUZIONE

FUNZIONAMENTO DEI FONDI

Riduzione dell'esposizione agli emittenti di carbonio, anche mediante filtri relativi ai combustibili fossili.

MODALITÀ D'USO: ALLOCAZIONE CORE GENERALIZZATA
I fondi possono rappresentare la base per la costruzione di un portafoglio diversificato.

Freccia verso l'alto

PRIORITÀ

FUNZIONAMENTO DEI FONDI

Basare le decisioni di investimento sugli impegni e sulle azioni di aziende e governi a favore della transizione.

MODALITÀ D'USO: ALLOCAZIONE CORE GENERALIZZATA
I fondi possono rappresentare la base per la costruzione di un portafoglio diversificato che integra i dati climatici nel processo di investimento.

Target

TARGET

FUNZIONAMENTO DEI FONDI

Investire in un'attività specifica o in strumenti direttamente legati a progetti nell'area della sostenibilità.

MODALITÀ D'USO: ESPOSIZIONE MIRATA
Fondi che investono in una specifica attività sostenibile, p.e. nell'energia pulita, o investimenti direttamente connessi a progetti che favoriscono la transizione ecologica come i green bond.

INVESTIMENTO CLIMATICO - GLOSSARIO

Integrazione nella ricerca e nelle decisioni di investimento di informazioni ambientali, sociali e/o di governance rilevanti sotto il profilo finanziario nella convinzione che i portafogli che integrano la sostenibilità possano offrire rendimenti ponderati per il rischio migliori.

Gas che intrappolano il calore nell'atmosfera, come anidride carbonica, metano e ossido di azoto. Le emissioni derivano da numerose attività umane (p.e. generazione di energia, trasporti, processi industriali).

Fonte: Greenhouse Gas Protocol, 31 marzo 2021.

Elenco di emittenti ad alto rischio climatico data la presenza dei seguenti fattori:
• intensità di carbonio attualmente elevata
• posizionamento inadeguato in vista della transizione alla neutralità carbonica
• scarsa adozione dei nostri suggerimenti nel quadro dell'attività di engagement

Engagement presso società quotate al fine di promuovere prassi di corporate governance volte a favorire la creazione di valore per gli azionisti nel lungo periodo. Engagement e voto danno agli azionisti la possibilità di esprimere le loro opinioni.

Riduzione pressoché totale delle emissioni causate dall'uomo e bilanciamento delle emissioni residue con attività per la rimozione del carbonio (p.e. risanamento delle foreste, cattura e stoccaggio del carbonio). A livello globale sono state fissate delle tempistiche aggregate per il raggiungimento del target di aumento della temperatura "ben al di sotto di 2°C" di cui all'accordo di Parigi. Per molti Paesi e aziende la scadenza è fissata al 2050, in linea con i target mondiali per evitare catastrofi naturali dovute ai mutamenti climatici.

Accordo internazionale per mantenere l'aumento della temperatura media globale rispetto ai livelli pre-industriali ben al di sotto di 2°C cercando al contempo di limitare il riscaldamento a 1,5°C, la soglia critica oltre la quale, in base alle ricerche scientifiche, il cambiamento climatico avrebbe effetti estremamente distruttivi. Ciascun Paese deve stabilire e pianificare gli interventi sul fronte climatico e fornire informazioni periodiche circa il contributo alla mitigazione del cambiamento climatico.

Fonte: Convenzione quadro delle Nazioni Unite sul cambiamento climatico, 31 marzo 2021.

Maggiore rischio per gli asset e le attività delle aziende dovuto all'impatto diretto della variazione dei pattern meteorologici e alle catastrofi naturali.

I target adottati dalle società per ridurre le emissioni di GHG si ritengono "basati su dati scientifici" se in linea con i requisiti per il raggiungimento degli obiettivi dell'Accordo di Parigi stabiliti in base alle ultime ricerche sul clima. La Science Based Targets initiative (SBTi) è una collaborazione tra CDP, World Resources Institute (WRI), World Wide Fund for Nature (WWF) e Patto Mondiale delle Nazioni Unite che sostiene l'adozione di target basati su dati scientifici per accrescere il vantaggio competitivo delle aziende nel quadro della transizione a un'economia a basse emissioni.

Fonte: Science Based Targets initiative, 31 marzo 2021.

Riflette l'allineamento di società, governi o portafogli a un'economia a zero emissioni nette entro il 2050. Si tratta di un indicatore prospettico, vale a dire calcolato tenendo conto delle emissioni odierne e del potenziale di riduzione delle emissioni dell'emittente.

Impatto della transizione a un'economia a basse emissioni sulla redditività delle aziende nel lungo periodo (flessione degli utili per le società energetiche).

Fonte: BlackRock, 31 marzo 2021.

INFORMAZIONI

UNA SVOLTA EPOCALE NEGLI INVESTIMENTI GLOBALI

Integrazione del cambiamento climatico nei portafogli con gli ETF.

SFDR: BREVE PANORAMICA

  • Il Regolamento UE relativo all’informativa sulla sostenibilità nel settore dei servizi finanziari (Sustainable Finance Disclosure Regulation, SFDR) è stato pubblicato a dicembre 2019 e rientra nel Piano d’azione per la finanza sostenibile dell’UE. L’obiettivo del regolamento è armonizzare gli standard d’informativa, stabilendo linee guida comuni su cui gli investitori possono basarsi in fase di valutazione delle caratteristiche di sostenibilità di un fondo e di comparazione dei rischi ESG (ambientali, sociali e di governance) e degli obiettivi di investimento sostenibile di diversi fondi.

    Fondi che rientrano nella definizione di cui agli Articoli 8 e 9 dell’SFDR:

    • Articolo 8: prodotti che promuovono caratteristiche ambientali o sociali e investono in imprese che rispettano prassi di buona governance.
    • Articolo 9: prodotti finanziari che hanno come obiettivo investimenti sostenibili e investono in imprese che rispettano prassi di buona governance.
  • L’SFDR è un regolamento adottato in tutta l’UE ed è stato accolto con favore dalla maggior parte degli investitori come il nuovo standard per l’informativa e l’offerta di prodotti sostenibili.

  • BlackRock ha sviluppato un approccio di classificazione proprietario al fine di conformarsi ai requisiti del Sustainable Finance Disclosure Regulation (SFDR), applicabile da marzo 2021. In base alla nostra interpretazione della classificazione tutti i fondi BlackRock sono in linea con quanto stabilito agli Articoli 8 e 9. L’approccio evolverà contestualmente alla pubblicazione e all’implementazione di ulteriori normative e linee guida UE, tra cui i Regulatory Technical Standard (RTS).

  • Per sapere quali fondi BlackRock sono classificati come conformi agli Articoli 8 e 9 puoi utilizzare il filtro prodotti di iShares.