Fiscalità

Le informazioni contenute in questa pagina si riferiscono esclusivamente agli ETF.


Imposte

Non esiste un’aliquota fissa applicata agli investimenti in ETF, in quanto ogni cliente è caratterizzato da una posizione fiscale diversa. Gli azionisti potrebbero essere soggetti, nella giurisdizione in cui sono domiciliati, all’imposizione fiscale del reddito distribuito o meno, delle plusvalenze realizzate o meno ed altro reddito, derivante dagli investimenti nei fondi iShares.

E’ importante capire che, a grandi linee, le imposte sugli ETF sono applicate a tre livelli: il fondo, l’investitore e l’investimento.

  • A livello d’investitore sono rilevanti il domicilio del fondo e quello dell’investitore stesso.
  • A livello di fondo è importante il luogo in cui esso è domiciliato, se versa o meno le imposte in tale luogo e se le imposte sui dividendi vengono trattenute alla fonte al momento delle distribuzioni effettuate dal fondo.
  • A livello d’investimento sottostante, la fonte ed il tipo d’investimento hanno un impatto riguardo alla trattenuta alla fonte delle imposte sul reddito o sulle plusvalenze, ricevute dal fondo.

Ti consigliamo di rivolgerti al tuo consulente fiscale per verificare quale sia la tua posizione fiscale.

Se sei interessato a conoscere la percentuale di obbligazioni e altri titoli pubblici ai sensi del dl 13/08/2011 n. 138, convertito con modificazioni dalla legge 14/09/2011 n. 148, relativa alla gamma europea dei fondi iShares, clicca sui link qui sotto indicati:

 

I fondi non citati nei documenti sopra indicati non rilevano attivi riferibili ai titoli di cui sopra.

Per ulteriori informazioni non esitare a contattarci.

PRIMA DI INVESTIRE LEGGERE ATTENTAMENTE IL PROSPETTO, IL KIID E IL DOCUMENTO DI QUOTAZIONE, disponibili su www.ishares.it e su www.borsaitaliana.it. Gli investimenti in iShares possono non essere adatti a tutti i tipi di investitori. BlackRock non garantisce i rendimenti delle azioni o dei fondi. Il prezzo degli investimenti (che possono essere trattati in mercati ristretti) può salire o scendere e gli investitori potrebbero non recuperare l’intero capitale investito. Il reddito generato da tali investimenti non è fisso e può essere soggetto ad oscillazioni. I rendimenti passati non possono considerarsi indicativi dei risultati futuri. Il valore degli investimenti che comportano un’esposizione in valute estere può variare a seconda dei movimenti dei cambi. Si fa presente che le aliquote d’imposta, la base imponibile e le esenzioni fiscali possono variare nel tempo.