Cyber senior:
Come l’AI rivoluzionerà l’assistenza agli anziani (e non solo)

In breve

  • L’invecchiamento della popolazione pone un problema di risorse economiche, a cui l’intelligenza artificiale può dare una risposta nel settore sanitario
  • In tutto il mondo i robot hanno un ruolo sempre più importante nell’assistenza agli anziani
  • Diverse applicazioni della tecnologia robotica in ambito sanitario possono contribuire a salvare vite contenendo i costi
  • Le innovazioni nell’AI e nella robotica possono rivelarsi un’interessante opportunità di investimento

Capitale a rischio: Il valore e il reddito degli investimenti possono aumentare o diminuire e non sono garantiti. L’investitore potrebbe non recuperare il capitale iniziale.

A livello mondiale quasi tutte le nazioni devono far fronte a un cambiamento sociale: l’invecchiamento della popolazione (Nazioni Unite, 2017). Con l’avanzare dell’età crescono le esigenze sanitarie, ma poiché medici, infermieri e assistenti della generazione dei baby boomer sono ormai prossimi alla pensione, diverse regioni si trovano a corto di operatori sanitari. Secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità infatti oltre il 45% degli Stati membri ha a disposizione meno di 1 medico ogni 1.000 abitanti (Densità dei medici, febbraio 2018).

doctors icon

1 su 3

1 medico americano su 3 supererà i 65 anni nel prossimo decennio.

healthcare icon

L’AI “incontra” la sanità

Dal Giappone all’Italia, molti Paesi stanno sviluppando soluzioni informatiche innovative per il settore sanitario, mettendo l’intelligenza artificiale al servizio dei meno giovani. Le nuove tecnologie robotiche possono infatti colmare almeno in parte la carenza di operatori sanitari per il monitoraggio, la formazione e la cura dei pazienti. Complice il pensionamento di diversi medici, l’intelligenza artificiale diverrà quindi parte integrante del mondo della sanità.

La rivoluzione della robotica: passato, presente e futuro >

robots exercise icon

In Giappone i robot insegnano anche ginnastica

Il governo giapponese già oggi sta finanziando lo sviluppo e l’impiego di robot al servizio dei più anziani (Istituto nazionale delle scienze industriali avanzate e della tecnologia, marzo 2018). Una delle macchine più diffuse in tal senso è “Pepper” di SoftBank Robotics Corp., un robot intelligente in grado di comprendere gradualmente il carattere di una persona e memorizzare le sue preferenze. Pepper tiene compagnia ai residenti delle case di riposo: gioca, fa conversazione e insegna semplici esercizi di ginnastica, ma soprattutto è un aiuto prezioso per gli operatori delle case di cura giapponesi. Attualmente, per esempio, la Shintomi Nursing Home di Tokyo utilizza 20 diversi modelli di robot.

Robots teach exercise lessons in Japan

Rob Powell, un lead strategist della gamma di ETF tematici iShares, sostiene che l’impiego dei robot per l’assistenza agli anziani in Giappone sia solo un aspetto di un trend più ampio. Secondo Powell, infatti, in tutto il mondo le società stanno studiando nuove modalità per far fronte all’invecchiamento della popolazione utilizzando la robotica, poiché “il numero di baby boomer che vanno in pensione non è sufficientemente compensato dalle persone che entrano nel mondo del lavoro”.

robots healthcare icon

Come la robotica sta
migliorando l’assitenza sanitaria per tutti

AI e robotica non vengono impiegate solo per l’assistenza agli anziani. La tecnologia robotica riveste un ruolo sempre più importante anche in tutto l’ecosistema sanitario. Già oggi l’intelligenza artificiale è al servizio dei medici e contribuisce a riscontrare, diagnosticare e curare patologie in modo più efficiente e preciso, un aiuto determinante soprattutto nel caso di malattie potenzialmente letali come il cancro.

I recenti software basati sull’intelligenza artificiale consentono di esaminare mammografie a una velocità 30 volte superiore e con il 99% di accuratezza, riducendo la necessità di interventi chirurgici invasivi.

— Houston Methodist Research Institute, agosto 2016.

Oltre a migliorare la cura del paziente, le tecnologie robotiche contribuiscono anche a migliorare le fasi di tirocinio e ricerca in campo medico. In questo senso, Frost & Sullivan stima che l’AI e il cognitive computing (tecnologia che consente di interagire con i computer in modo più immediato e naturale) possono far risparmiare al settore sanitario oltre 150 miliardi di dollari da qui al 2025 (Artificial Intelligence in Healthcare Takes Precision Medicine to the Next Level, settembre 2018).

dollar
150MLD

AI e cognitive computing possono far risparmiare al settore sanitario oltre $150 miliardi da qui al 2025.

robots unlock icon

Le nuove opportunità offerte
dai progressi dell’AI e della robotica

Nel complesso, entro il 2023 il mercato globale dell’AI nel comparto sanitario dovrebbe raggiungere i 22,79 miliardi di dollari, con un tasso annuo di crescita composto (CAGR) del 48,7% nel periodo 2017-2023 (Allied Market Research, marzo 2018).

L’espansione dei mercati sanitario e robotico è alimentata da molteplici fattori, come l’invecchiamento della popolazione e la maggiore consapevolezza degli utenti. Elementi che potrebbero rappresentare un’opportunità per le società tecnologiche e gli investitori.

robots ai icon

Investire nei megatrend con iShares

Chi desidera investire in uno di questi temi (AI e robotica, innovazione sanitaria, invecchiamento della popolazione) può avvalersi degli ETF, che consentono un accesso efficiente e trasparente al mercato. Grazie all’ampia gamma di prodotti che replicano indici tecnologici, gli ETF possono rappresentare uno strumento economico per inserire i megatrend in portafoglio.

Le opportunità offerte dagli ETF tematici di iShares > Scopri questi megatrend in azione >

Il presente materiale non costituisce una previsione, un'analisi o una consulenza di investimento, né una raccomandazione, un'offerta o una sollecitazione all'acquisto o alla vendita di strumenti o prodotti finanziari o all'adozione di una strategia di investimento.