RIPENSA L’OBBLIGAZIONARIO CON GLI ETF

I ruolo dei titoli a reddito fisso nei portafogli sta cambiando. È tempo di ripensare gli approcci superati e scoprire le molteplici funzioni degli ETF (exchange-traded fund) obbligazionari nei portafogli.

In sintesi

  • La crisi da Covid-19 è stata il test decisivo per i portafogli degli investitori, mettendo in luce ed accelerando le sfide che gli investitori devono affrontare in relazione agli investimenti obbligazionari e obbligando molti a riconsiderare la propria allocazione al reddito fisso.
  • Sempre più spesso gli investitori si concentrano sul risultato degli investimenti e utilizzano gli ETF obbligazionari per accrescere l'efficienza e la resilienza complessiva del portafoglio tramite la diversificazione.
  • Efficienti e diversificati, gli ETF obbligazionari garantiscono maggior trasparenza e chiarezza sui rischi di portafoglio. La loro natura liquida e flessibile consente agli investitori di reagire prontamente e adattare il posizionamento a seconda degli sviluppi sui mercati.

Capitale a rischio. Il valore e il reddito degli investimenti possono aumentare o diminuire e non sono garantiti. L’investitore potrebbe non recuperare il capitale iniziale.

Sei un investitore professionale? Clicca qui.

Le sfide nel reddito fisso alimentano il cambiamento

Il ruolo dei titoli a reddito fisso nei portafogli sta cambiando. A causa delle crescenti pressioni sugli investitori per portare reddito, generare rendimenti e mantenere la diversificazione, è chiaro che in ambito obbligazionario occorre superare il vecchio approccio basato sulla “gestione attiva sempre e comunque”.

È tempo di concentrarsi sul conseguimento di risultati migliori

Sempre più investitori optano per un approccio olistico alla costruzione del portafoglio e mixano strategie indicizzate e orientate all'alpha invece di scegliere le une o le altre. Utilizzando tutti gli strumenti a disposizione gli investitori possono concentrarsi sul ruolo del reddito fisso nei loro portafogli, sui risultati attesi e sugli obiettivi.

C’è un ruolo più grande per gli ETF a reddito fisso nei portafogli di oggi

Gli investitori sono impegnati ad affrontare le problematiche strategiche legate alla costruzione dei portafogli e fanno sempre maggior ricorso agli ETF obbligazionari.

In ambito obbligazionario l'indicizzazione può contribuire a trasformare un mercato frammentato in esposizioni standardizzate, prevedibili ed efficienti e a semplificare notevolmente la costruzione del portafoglio. L'indicizzazione può accrescere l'efficienza in termini di costi, rischi e tempi favorendo la riduzione dei costi complessivi per il portafoglio, migliorando la trasparenza per facilitare il controllo e la gestione del rischio e riducendo la necessità di monitorare e valutare i gestori.

Rischio: Uno dei rischi principali legati agli investimenti nel reddito fisso è il rischio di credito. Il rischio di credito si riferisce alla possibilità che l'emittente dell'obbligazione non sia in grado di restituire il capitale iniziale e pagare gli interessi.

4 modi in cui gli ETF a reddito fisso possono aiutare gli investitori a risolvere le problematiche odierne sul mercato obbligazionario:

  • In presenza di rendimenti sempre più esigui, gli investitori allocano capitali alle asset class più rischiose (debito corporate, high yield e debit odei mercati emergenti costituiscono il 40% dell'allocazione al reddito fisso nei portafogli multi asset). Di norma queste asset class presentano una maggior correlazione con i mercati azionari – in particolare nelle fasi ribassiste – e di conseguenza i vantaggi offerti dal reddito fisso in termini di diversificazione dei portafogli multi asset si riducono.

    Agli investitori occorrono:

    • Maggior trasparenza e chiarezza su esposizioni e rischi del portafoglio in ambito fixed income;
    • Soluzioni efficienti in grado di accrescere la resilienza del “core” del portafoglio obbligazionario mediante la diversificazione.

    Quale contributo possono dare gli ETF obbligazionari?

    L'indicizzazione offre l'accesso a oltre 25.000 bond con una sola operazione. Gli investitori potrebbero assicurarsi la diversificazione a costi contenuti, accrescere la resilienza del portafoglio tramite la diversificazione e migliorare l'efficienza in termini di tempo ponendo l'indicizzazione alla base dell'allocazione obbligazionaria. Gli ETF a reddito fisso permettono tanto un'allocazione ampia quanto una mirata e consentono di esporsi a ciascun segmento dell'universo obbligazionario, tra cui:

    • Obbligazioni governative
    • Titoli core a reddito fisso
    • Titoli sostenibili a reddito fisso
    • Segmenti specifici in termini di duration e qualità creditizia
    • Accesso ai mercati emergenti

    Rischio: Il valore degli investimenti può diminuire come aumentare e non è possibile garantire che la strategia di investimento abbia successo.

    ESPLORA LA NOSTRA GAMMA

  • Poiché il rischio di cambio rappresenta la seconda maggior fonte di rischio nei portafogli multi asset (dopo il rischio azionario), molti investitori sono stati penalizzati da allocazioni non coperte colpite da forti oscillazioni delle valute.1

    Gli investitori hanno bisogno di flessibilità per proteggersi dal rischio valutario.

    Quale contributo possono dare gli ETF obbligazionari?

    La nostra gamma di ETF a reddito fisso consente di assumere sia esposizioni ampie sia mirate grazie a:

    • Obbligazioni societarie
    • Obbligazioni governative
    • Portafoglio core
    • Sostenibilità
    • Accesso ai mercati emergenti

    Sono disponibili molteplici classi di quote coperte contro il rischio valutario.

    Rischio: Il valore di un investimento può aumentare o diminuire in base alle variazioni dei tassi di cambio. Le oscillazioni possono essere particolarmente ampie in contesti di mercato molto volatili e il valore dell'investimento può subire cali bruschi e consistenti. I livelli di tassazione e la base imponibile possono variare nel tempo.

    ESPLORA LA NOSTRA GAMMA

  • Il 2020 ha rappresentato uno stress test per i portafogli di tutti gli investitori e in seguito all'impennata della volatilità in marzo molti si sono resi conto che le loro allocazioni al reddito fisso non offrivano la liquidità, la visibilità in termini di prezzi e la flessibilità di cui avevano bisogno per ridurre il rischio nel quadro del sell-off dei mercati.

    Gli investitori hanno bisogno di esposizioni al reddito fisso liquide e flessibili che si dimostrino resilienti anche in caso di volatilità sui mercati.

    Quale contributo possono dare gli ETF obbligazionari?

    Gli ETF hanno permesso agli investitori di adottare un approccio flessibile e tattico all'asset allocation anche in presenza di una volatilità estrema. Gli investitori quindi hanno avuto la possibilità di determinare il prezzo di interi segmenti del mercato e di prendere decisioni informate in tempo reale senza dover spettare la fine della giornata come avviene di norma per i fondi comuni tradizionali.

    Rischio: Il valore di un investimento può aumentare o diminuire in base alle variazioni dei tassi di cambio. Le oscillazioni possono essere particolarmente ampie in contesti di mercato molto volatili e il valore dell'investimento può subire cali bruschi e consistenti. I livelli di tassazione e la base imponibile possono variare nel tempo.

    ETF A REDDITO FISSO NELLE FASI DI VOLATILITÀ SUI MERCATI >

  • Le pressioni sugli investitori perché accrescano la sostenibilità dei portafogli, tanto in ambito azionario quanto obbligazionario, sono sempre più forti. Nel 2019 l'allocazione ai titoli obbligazionari sostenibili è aumentata del 13% e oggi sempre più investitori sono alla ricerca di soluzioni per investire in quest'area del mercato fixed income.1

    Gli investitori devono adottare un approccio trasparente e scalabile all'investimento nel reddito fisso.

    Quale contributo possono dare gli ETF obbligazionari?

    Avendo a disposizione una gamma completa di soluzioni a reddito fisso, gli investitori possono avvalersi degli ETF obbligazionari per accrescere la sostenibilità degli investimenti mantenendo un profilo di rischio/rendimento pressoché invariato. Un approccio indicizzato agli investimenti sostenibili nel reddito fisso consente di massimizzare attribuzione e trasparenza tramite una metodologia basata su regole.

    ESPLORA LA NOSTRA GAMMA

1 Fonte: Portfolio Insights (Edizione 2020), BlackRock - Gennaio 2020.

Rischio: Il presente materiale non è da intendersi come una previsione, una ricerca o una consulenza di investimento e non costituisce una raccomandazione, un’offerta o un invito ad acquistare o vendere titoli o prodotti finanziari, né ad adottare qualunque strategia di investimento.

PERCHÉ INVESTIRE NEL REDDITO FISSO CON iSHARES?

Gamma

Accessibilità e ampiezza della gamma

iShares vanta la più ampia gamma di ETF UCITS, composta da oltre 90 fondi, che garantisce l'accesso a tutti i segmenti del mercato fixed income*.

Qualità

Qualità dei prodotti

iShares offre gli ETF UCITS più liquidi in Europa, con uno stretto tracking dell’indice. Il rigoroso processo di costruzione dei prodotti e selezione degli indici è garanzia di qualità*.

Competenza

Partner dedicato

Accesso a servizi di trading e implementazione, analisi e costruzione del portafoglio, nonché a portafogli modello tra i migliori del settore a livello globale.

* Fonte: BlackRock, Bloomberg al 30 settembre 2020.

Rischio: I due rischi principali legati agli investimenti nel reddito fisso sono il rischio di tasso di interesse e il rischio di credito. Di norma, all'aumento dei tassi di interesse corrisponde una flessione del valore di mercato delle obbligazioni. Il rischio di credito si riferisce alla possibilità che l'emittente dell'obbligazione non sia in grado di restituire il capitale iniziale e pagare gli interessi. Non è possibile garantire il buon esito di un investimento.